Premio Aldus Club: gioventù bibliofila

Mi piace inaugurare questa particolare sezione del sito, parlandovi di bibliofilia e giovani.

L’ALDUS CLUB, Associazione Internazionale di Bibliofilia, fondata a Milano nel 1989 dal raffinato libraio antiquario Mario Scognamiglio e presieduta negli anni da intellettuali del calibro di Leonardo Sciascia e Umberto Eco, dal 2019 ha messo in campo un'iniziativa lodevolissima: il Premio Aldus Club.

Ad ideare il premio è stata Chiara Nicolini, Consigliera dell’ALDUS CLUB, nonché Capo Dipartimento Libri della storica Pandolfini Casa d’Aste (pandolfini.it) e curatrice di un sito e due profili social ormai divenuti un punto di riferimento nel panorama bibliofilo italiano (valutazionilibriantichierari.it e, su Facebook e Instragram, Collezionare libri).

L'idea di fondo del premio è incoraggiare e sostenere il collezionismo librario presso le nuove generazioni.

Perché? Ce lo spiega la stessa associazione scrivendo "L’Aldus Club, Associazione Internazionale di Bibliofilia, promuove sentimenti d’amore e rispetto verso il più nobile prodotto dell’intelligenza umana: il libro. Questa missione, che l’Aldus Club porta avanti da oltre trent’anni, è fondamentale in un’epoca sempre più dominata dalla cultura digitale, e dove le nuove generazioni rischiano di perdere non solo il meraviglioso contatto con la materialità del libro, ma soprattutto la conoscenza profonda e articolata che esso dona."

In coerenza con questa visione, da due anni l'ALDUS CLUB mette in palio un corposo premio in denaro supportando chi, tra i 18 anni e i 39 anni, mostra la sua passione bibliofila e le energie spese per contribuire, con la propria collezione, a "far (ri)diventare il libro un oggetto di culto".

Solitamente, al primo premio si aggiungono 5 “Menzioni d’onore” assegnate ai concorrenti che si sono particolarmente distinti dopo il vincitore assoluto.

A tutti i concorrenti viene chiesto di illustrare brevemente la propria collezione e passione bibliofila per poi sviluppare il tema spiegando ai loro coetanei cosa renda il libro cartaceo un oggetto straordinario e perché sia importante leggere ma anche collezionare libri.

I vincitori delle prime due edizioni sono stati:

- Matteo Morelli nel 2019 (Instagram: mmorelli_wndrkmmr);

- Davide Galli nel 2020 (Instagram: callmeishmaelbooks).

(Uno scorcio della collezione di Matteo Morelli)


La premiazione viene sempre organizzata in una sede prestigiosa (quella 2020, si terrà nell'ambito del prossimo Salone della Cultura di Milano previsto il 5/6 giugno 2021) e gli elaborati dei vincitori vengono pubblicati sul sito dell’associazione (www.aldus-club.it).

(Uno scorcio della collezione di Davide Galli)


Il Premio Aldus Club rappresenta qualcosa di unico e innovativo nel panorama nazionale ed anche un nobile segno di speranza per il futuro del libro e di quella strana ma sublime passione che prende il nome di bibliofilia.





Photo credit: © 2020 ALDUS CLUB / Matteo Morelli / Davide Galli


© Tutti i diritti riservati. © All rights reserved.