Un nuovo record per "Harry Potter e la pietra filosofale"

Il 9 dicembre del 2021 verrà ricordato come il giorno nel quale fu fissato il nuovo record per la più costosa opera di finzione del XX secolo. Chi ha compiuto questa sorta di magia? Ovviamente, il mago più celebre degli ultimi decenni. Quel giorno, durante una calda mattina texana, il libro che vedete in basso, una prima edizione di Harry Potter e la pietra filosofale, è stato battuto alla stratosferica cifra di $471,000 (la base partiva da $ 75.000)!

È accaduto durante un'asta organizzata dalla Heritage Auctions, una casa d'aste con sede a Dallas. Potrà sembrare una cifra assurda pensando ad un libro così "giovane" (arrivò sugli scaffali inglesi nel mese di giugno del 1997) ma, a definire il vero valore di un libro sul mercato, contribuiscono vari fattori tra cui, ad esempio, la rarità dell'edizione, lo stato conservativo del volume, l'eventuale presenza di firma o dedica dell'autore, etc.

In questo caso, il fattore che ha fatto schizzare in alto il prezzo è stato certamente il bassissimo numero di copie in circolazione della prima tiratura di un'opera divenuta un vero e proprio fenomeno editoriale e culturale globale grazie alle cinquecento milioni di copie vendute nei sei continenti.

L'esemplare proposto dalla casa d'aste texana, appartiene infatti alla primissima tiratura di soli 500 esemplari che, a suo tempo, furono destinati in buona parte alle biblioteche della Gran Bretagna.

Scommettiamo che tra dieci anni il valore di questo piccolo grande libro sarà raddoppiato?





© Tutti i diritti riservati.

© All rights reserved.