23 novembre 1980: Teora

Borgo di vecchi e bambini,

chi poteva partiva.

Giovani pochi,

né padri né madri

a fare da culla.


Allo scoccare dell'ora

due giovani fiori

il quaderno davanti

la nonna di fianco

coperti di travi,

detriti e fango.


Allo scoccare dell'ora

sei ragazzini nel bar

intorno al calcetto,

contammo i cappotti

dall'alto di un tetto.


Poi ripartimmo

e non sapemmo

se mano pietosa

li aveva trovati

o ruspa li aveva violati.


Nel campo di calcio

le tende dei vivi

le bare dei morti.

Teora (AV) dopo il sisma del 13 novembre del 1980


***


Autore: Antonio De Blasio


© Tutti i diritti riservati.

© All rights reserved.